• Spencer Platt / Getty Images
Quali sono le prospettive di WeChat?
I tentativi di chiudere l’app negli Stati Uniti hanno accentuato la divisione nella comunità cinese americana, che ha sempre fatto riferimento al servizio di comunicazione per mantenere i contatti con la madrepatria.
di Eileen Guo 01-11-20
Quattro anni fa, Bin Xie era felice di cantare le lodi di WeChat. Il manager IT di Houston aveva visto il suo blog pro-Trump, "Chinese Voice of America", diventare virale sull'app. Oggi, il suo rapporto con la piattaforma che ha alimentato la sua ascesa si è inasprito. Il cambiamento non è avvenuto quando Trump ha annunciato che avrebbe vietato l’app, ma nel 2019, quando l'account di Xie è stato temporaneamente sospeso dopo aver condiviso i risultati delle elezioni distrettuali di Hong Kong in un gruppo WeChat, con un titolo: "I candidati pro Cina sconfitti".