Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Quando il cellulare ti dà una mano in caso di incidente

    L’introduzione di una funzione di rilevamento degli incidenti automobilistici negli smartphone ha generato molto entusiasmo nella comunità tecnologica

    Ogni smartphone nel mondo include un accelerometro a bassa gravità. Un aggiornamento in high-g è fondamentale per garantire affidabilità e, soprattutto, sicurezza.

    Quando guardiamo un video sullo smartphone, abbiamo la possibilità di cambiare l’orientamento dello schermo da verticale a orizzontale grazie a un accelerometro a basso g che rileva le normali accelerazioni a livello di gravità terrestre.

    Gli accelerometri a basso g sono eccellenti nel rilevare piccoli movimenti, ma insufficienti quando si tratta di rilevare incidenti automobilistici. Con un limite di sensibilità che non supera gli 8 g di accelerazioni di forza, otto volte il valore convenzionale dell’accelerazione gravitazionale sulla Terra, gli accelerometri a basso g potrebbero rilevare un incidente automobilistico, ma anche avviare false chiamate di emergenza SOS ogni volta che l’auto passa troppo velocemente su di una buca.

    Qualsiasi sistema affidabile di rilevamento di incidenti automobilistici richiede un accelerometro in grado di misurare fino a diverse centinaia di accelerazioni di forza g.

    Ed è qui che entrano in gioco gli accelerometri ad alta gravità, che supportano accelerazioni fino a ±400 g e possono comunciare preziose informazioni sull’esatta natura dell’impatto: una miriade di dati in entrata raccolti dal sensore (forme d’onda e vibrazioni) viene elaborata e poi tradotta in informazioni chiare. Queste informazioni aiutano a identificare se stai colpendo una semplice buca o stai avendo un grave incidente automobilistico.

    Sviluppato inizialmente per rilevare con precisione potenziali commozioni cerebrali negli sport ad alto impatto, l’accelerometro ad alta gravità H3LIS331DL della ST è stato progettato per adattarsi ai caschi dei bambini.

    Con un ingombro di 3 x 3 x 1 mm, questo sensore minuscolo e a basso consumo si è fatto strada da allora in un’ampia gamma di applicazioni con limitazioni di potenza, tra cui soluzioni di tracciamento delle risorse di lusso e tappi per le orecchie dei conducenti di F1. Basato sulla vasta esperienza di ST nei prodotti automobilistici, l’accelerometro H3LIS331DL ad alta g consente anche un rilevamento altamente affidabile degli impatti frontali, posteriori, laterali e di ribaltamento.

    Una facile aggiunta per viaggiare sicuri

    ST si impegna ad aiutare gli sviluppatori a realizzare sistemi di rilevamento di incidenti automobilistici più accurati e convenienti in tutti i segmenti di mercato dell’elettronica personale, non solo nei modelli premium di oggi. E, soprattutto, si impegna a semplificare la vita degli sviluppatori con tempi di sviluppo più rapidi.

    L’H3LIS331DL di ST offre un’ampia larghezza di banda del segnale ed è in grado di misurare le accelerazioni con velocità di trasmissione dei dati in uscita da 0,5 Hz a 1 kHz, il che aiuta a fornire ulteriori informazioni sull’entità dell’impatto e a ridurre al minimo le chiamate di emergenza con falsi positivi.

    Inoltre, a seconda dell’algoritmo di rilevamento in uso, il sensore della ST copre accelerazioni di ±100 g, ±200 ge fino a ±400 g e funziona in un intervallo di temperatura esteso da -40 °C a +85 °C, rendendo il sistema di rilevamento di incidenti automobilistici più sicuro, anche in condizioni estreme.

    Mentre le attuali soluzioni di rilevamento degli urti ad alta gravità si basano principalmente su sensori di movimento ad alto consumo di energia ad asse singolo o doppio, come i sensori per airbag automobilistici, gli accelerometri MEMS a 3 assi all’avanguardia della ST consumano solo circa 20 microwatt.

    In un ulteriore sforzo per conservare le batterie dei dispositivi elettronici personali e ridurre il surriscaldamento, il sensore è dotato anche di modalità di riattivazione a bassissimo consumo, inclusa una funzione avanzata di risparmio energetico.

    Per velocizzare gli sviluppi basati su H3LIS331DL, ST fornisce un ecosistema completo con driver software abilitati per Android e kit di valutazione. I progettisti Android possono anche creare rapidamente prototipi di sistemi di rilevamento di incidenti automobilistici con i nostri convenienti kit di sviluppo STM32 Nucleo.

    Naturalmente, gli sviluppatori che stanno già utilizzando l’accelerometro a basso g di ST non avranno difficoltà nell’aggiornamento.

    Infine, chiunque sviluppi un sistema di rilevamento di incidenti automobilistici dovrebbe prendere in considerazione l’aggiunta di una rete neurale come software all’interno del microprocessore per analizzare tutti i tipi di situazioni, comprese situazioni che alcuni telefoni attuali sul mercato non prendono in considerazione: le montagne russe nei parchi di divertimento.

    Related Posts
    Total
    0
    Share