• AP
La libertà su Internet diminuisce e la colpa è dei social media
Nel suo ultimo rapporto, Il think tank Freedom House ha affermato che i governi di tutto il mondo usano sempre più i social media per manipolare le elezioni: è il nono anno consecutivo che la libertà globale di Internet è in diminuzione.
di Charlotte Jee 06-11-19
La disinformazione, vale a dire false informazioni diffuse deliberatamente per ingannare la gente, ha contribuito nell’ultimo anno a distorcere le elezioni in 26 dei 30 paesi studiati. La censura totale e le chiusure di Internet persistono, ache se molti governi, afferma il rapporto, trovano più efficace diffondere la propaganda online, grazie anche a piattaforme di social media come Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.