• Joe Biden Associated Press
Biden punta le sue carte sul piano di energia pulita
Il pacchetto di proposte politiche da 2 trilioni di dollari del candidato presidenziale democratico prevede che il settore dell'energia elimini le emissioni di carbonio entro 15 anni e strizza l’occhio all’ala progressista del partito.
di James Temple 15-07-20
In un recentissimo discorso, Joe Biden ha avanzato un piano per investire 2 trilioni di dollari in progetti di energia pulita ed eliminare le emissioni di carbonio dal settore elettrico entro il 2035, nel tentativo di rilanciare l'economia e combattere i cambiamenti climatici. Il candidato democratico ha anche preso in considerazione nuovi progetti per l'ammodernamento di milioni di case ed edifici per renderli più efficienti dal punto di vista energetico; la creazione di un Civilian Climate Corps per gli interventi di ripristino ambientale; l’installazione di 500.000 prese di ricarica per veicoli elettrici; l’istituzione di un programma di cash-for-clunkers, un equivalente della rottamazione, per sostituire auto e camion che consumano gas con ibridi e veicoli elettrici e l’avvio di una "seconda grande rivoluzione ferroviaria".