Nella settimana di Ferragosto da sabato 10, fino a sabato 18, gli aggiornamenti del quotidiano e delle Newsletters saranno rallentati. L'attività amministrativa sarà invece sospesa.
Un disegno creativo
Nell'ambito di una natura che si crea e si ricrea incessantemente, a quale ruolo è chiamata la tecnologia? A rendersi interprete della natura o a procedere oltre, in una nuova dimensione creativa?
di Gian Piero Jacobelli 21-05-13
Le parole sono pietre, come suggeriva Carlo Levi: pietre che possono colpirci, ma che restano comunque indispensabili per "costruire" la realtà. Lo rilevava Jean Starobinski a proposito di due parole cruciali che hanno presieduto alla nascita della scienza moderna, "azione" e "reazione", che per lungo tempo hanno continuato a "determinare le nostre emozioni", anche se non sempre nello stesso modo. In effetti, se "è stato il successo scientifico di queste parole a diffonderle", a "mescolarle al vocabolario dell'esperienza vissuta" ha provveduto "il modo in cui i romantici hanno trattato l'azione e la reazione", nel "tentativo di reincantare il mondo a partire dai termini che avevano contribuito a disincantarlo" (Azione e reazione, 2001, p. 284).