Saranno i ricchi a salvare la ricerca ambientale da Trump?
Se il nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, taglierà i fondi per la scienza ambientale e la ricerca di forme di energia pulita, i miliardari del mondo potrebbero intervenire per tentare di rimediare.
di Jamie Condliffe 02-01-17
A giudicare da alcune dichiarazioni del team di transizione di Donald Trump, e dalla crescente lista di candidati per ruoli fondamentali nella sua amministrazione, il futuro della scienza ambientale e delle ricerche rivolte allo sviluppo di forme di energia pulite è a rischio. Sorge spontanea la seguente domanda: Anche se i miliardari degli Stati Uniti potessero colmare il vuoto lasciato da Trump, sarebbe giusto che lo facessero?