Progettare un sistema su microcontrollore
Come rendere più intuitivi, accessibili e di facile utilizzo i vari strumenti offerti da un vasto Integrated Development Environment come l'STM32Cube Ecosystem.
di Fonte ST 01-10-20
Come si sviluppa un sistema basato su microcontrollore (MCU)? In genere, l'ingegnere incaricato seleziona un MCU tra le centinaia disponibili in base alla particolare applicazione in via di sviluppo, alla sua complessità, alla memoria di cui si aspetta di aver bisogno, alle funzioni che saranno necessarie (come convertitori AC-DC o DC-AC, un acceleratore matematico, wireless o altre funzioni di connettività), dal fatto che debba dipendere da una batteria o dall'alimentazione di rete, ecc.

Una volta presa questa decisione, si passa alla fase di scrittura del codice. In passato, si utilizzava solitamente un editor a riga di comando, ma al giorno d'oggi sono disponibili strumenti ad ecosistema come gli Integrated Development Environments, che includono una gamma di funzioni capaci di accelerare scrittura, compilazione, debug e programmazione degli MCU, spesso utilizzando la grafica interfacce utente.

L'ecosistema STM32Cube di STMicroelectronics è un'ampia raccolta di questi strumenti "plus". Obiettivo dei "plus" è rendere sempre più semplice e veloce il passaggio di un progetto dalla fase creativa di ingegneri o addetti al marketing, alla fase di prototipo e produzione. È lecito domandarsi se, nell'incessante sforzo di semplificazione ed accelerazione dello sviluppo, non si sia esagerando con la vasta gamma di strumenti di sviluppo sia specifici per applicazioni, che più generali.

Ecco dunque il tema dell'ultimo aggiornamento dell'ecosistema STM32Cube: rendere più intuitivi, accessibili e di facile utilizzo i vari strumenti offerti dal vasto ecosistema STM32Cube.

La soluzione sta nell'integrazione tra i pacchetti di espansione. In parole povere, gli sviluppatori possono ora selezionare un pacchetto X-CUBE direttamente dallo strumento di configurazione MCU. È necessario aggiornare i pacchetti esistenti ed è disponibile un elenco di soluzioni compatibili. In futuro, la maggior parte dei futuri pacchetti di espansione STM32 di ST supporteranno questa funzionalità. Molto semplicemente, gli utenti non avranno che da selezionare il pacchetto prescelto, generare i file e avviare la codifica, rendendo il prodotto accessibile anche ad utenti meno avvezzi a farne uso.

Una delle difficoltà affrontate dagli sviluppatori è trovare e studiare la necessaria documentazione. Con l'integrazione di video tutorial, STM32CubeMX propone una prima introduzione intuitiva agli strumenti e prodotti proposti.

Un altro problema che gli sviluppatori potrebbero incontrare riguarda la possibilità di condividere in semplicità le proprie soluzioni personalizzate all'interno di un'azienda o della comunità. Per favorire questi scambi, ST sta aprendo l'ecosistema STM32CubeMX a tutti gli sviluppatori. Chiunque può ora creare un pacchetto da integrare al sistema STM32CubeMX. ST garantisce la documentazione necessaria a mantenere uniformità e compatibilità.

(lo)