• Amba Kak AI Now
Otto studi promettenti sulla regolamentazione della tecnologia biometrica
Un nuovo rapporto dell'AI Now Institute cerca di capire se i diversi approcci normativi funzionano e se riescono a proteggere le comunità dalle “invasioni” delle tecniche di sorveglianza.
di Karen Hao 05-09-20
Amba Kak frequentava la facoltà di giurisprudenza in India quando il paese ha lanciato il progetto Aadhaar nel 2009. Il sistema di identificazione biometrica nazionale mirava a raccogliere le impronte digitali, le scansioni dell'iride e le fotografie di tutti i residenti. Non passò molto tempo, ricorda Kak, prima che se ne vedessero le devastanti conseguenze. "Le impronte digitali dei lavoratori manuali iniziarono a non essere riconosciute dal sistema e di conseguenza veniva loro negato l'accesso ai beni di prima necessità", ella dice. “In realtà abbiamo avuto morti per fame in India legati alle barriere che questi sistemi di identificazione biometrica hanno creato. Un problema molto serio".