• AP
New York City investe 20 miliardi di dollari per salvarsi dai cambiamenti climatici
Dighe marine ben nascoste, tetti bianchi e programmi comunitari per monitorare i sintomi di malattie da calore fanno tutti parte della strategia per aiutare la Grande Mela a far fronte al riscaldamento globale.
di Mike Orcutt 23-09-19

Nel 2012, la supertempesta Sandy ha devastato New York City, uccidendo 44 persone e provocando danni per un valore stimato di 19 miliardi di dollari. Ora l'ufficio del sindaco della città sta investendo la stessa cifra per prepararsi al prossimo evento naturale simile a Sandy.

Ma,  secondo Jainey Bavishi, responsabile dell'Office of Recovery and Resilience del sindaco di New York, la crescente intensità degli uragani nel bacino dell'Oceano Atlantico è solo uno dei più vistosi effetti del cambiamento climatico contro il quale la città dovrà combattere nei prossimi anni.

La città deve, infatti, far fronte all'innalzamento del livello del mare, all'aumento delle precipitazioni e ad ondate di calore sempre più lunghe e pericolose, ha detto Bavishi alla conferenza EmTech di “MIT Technology Review” americana. "Prevediamo”, ha spiegato, “che il numero di giorni sopra i 32 gradi triplicherà entro il 2050".

Ecco perché l'ufficio del sindaco sta investendo 20 miliardi di dollari per apportare le modifiche necessarie all'ambiente cittadino e alla comunità in senso più largo. 

Per far fronte al calore in aumento, che Bavishi chiama "l'assassino silenzioso" perché la distruzione che provoca non attira la stessa attenzione degli uragani, la città sta piantando più alberi in strada e aumentando le superfici riflettenti. Uno degli interventi è focalizzato sulla verniciatura dei tetti bianchi, un colore che non assorbe il calore del sole quanto quelli scuri e può ridurre il costo delle bollette energetiche fino al 30 per cento durante l'estate. 

Bavishi ha detto che la città ha già ridipinto 1 milioni di metri quadrati di tetti in questo modo, con particolare attenzione nei confronti dei quartieri più vulnerabili al calore.