Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    I pannelli solari non sono a prova di hacker

    Un hacker potrebbe accedere a intere schiere di pannelli solari e provocare pesanti blackout.

    di Estratto da BBC

    L’energia rinnovabile potrebbe avere un problema di sicurezza informatica. Durante la recente conferenza BlackHat sulla sicurezza, alcuni ricercatori hanno scoperto che è possibile accedere al software che controlla diverse fattorie eoliche; un hacker potrebbe quindi prendere in ostaggio le turbine eoliche. A quanto pare, il problema riguarderebbe anche i pannelli solari.

    Stando a un resoconto della BBC, il ricercatore olandese Willem Westerhof avrebbe individuato un sistema per accedere agli inverter che trasformano la corrente continua prodotta dai pannelli solari in corrente alternata.

    Westerhof ha individuato questa vulnerabilità negli inverter distribuiti da diversi produttori. In una prova sul campo, effettuata utilizzando gli inverter prodotti dalla tedesca SMA, il ricercatore ha dimostrato di saperne assumere il controllo da remoto. Westerhof ha segnalato la scoperta a SMA – senza pubblicare i metodi da lui utilizzati – e la società ha rilasciato una dichiarazione ammettendo di essere al corrente dei difetti riscontrati e di essere al lavoro per risolverli.

    In teoria, un hacker in grado di accedere in tale modo a un pannello o a una intera schiera di pannelli solari, potrebbe alterare il flusso della corrente e provocare un cortocircuito.

    (MO)

    Related Posts
    Total
    0
    Share