Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Un campo in casa

    Hexagro Urban Farming lancerà domani, 1 ottobre 2017, la sua prima campagna di crowfunding sulla piattaforma online di Katana Opencircle project

    La campagna di Hexagro Urban Farming, che resterà sarà attiva fino al 31 dicembre, si ripromette di raccogliere da 10mila a 100mila euro proponendo il suo primo prodotto, il Living Farming Tree (LFT), un sistema di agricoltura indoor, automatizzato, modulare e facile da installare e utilizzare, in grado di garantire una coltivazione biologica in casa, con una minima manutenzione.

    Hexagro Urban Farming è una startup italiana, fondata a Milano da un gruppo internazionale, formato da ingegneri, designer industriali e gastronomi, per sviluppare sistemi di agricoltura verticale con caratteristiche strutturali e funzionali tali da permettere a chiunque di coltivare vegetali commestibili, sani e di qualità, in ogni ambiente al coperto.

    Il Living Farming Tree è un sistema in grado di produrre cibo senza bisogno di grande spazio o di terreno fertile. Interamente costruito con materiali di riciclo, include un sistema di monitoraggio elettronico che adatta il programma alle condizioni climatiche dello spazio in cui si trova.

    Ogni utente potrà configurare la grandezza del sistema in base alle proprie necessità, aumentando eventualmente il numero delle piattaforme e adattando luci e sensori a ogni tipo di coltivazione.

    Il Living Farming Tree utilizza la tecnologia aeroponica, sviluppata negli anni Ottanta dalla NASA per produrre cibo nello spazio, in assenza di terra e con ridottissimi consumi d’acqua.

    Le piante crescono in un substrato inerte, all’interno delle piattaforme, grazie al sistema di irrigazione, che consiste in una specifica nebulizzazione di acqua e nutrienti.

    Questa tecnologia garantisce inoltre un migliore controllo microbico, riducendo al minimo la proliferazione di agenti patogeni.

    Related Posts
    Total
    0
    Share