• Proteste ad Hong Kong AP
Twitter e Facebook sospendono gli account filocinesi
I due colossi tecnologici hanno rimosso quasi 1.000 account ritenuti parte di un'operazione del governo cinese per seminare disinformazione sulle proteste di Hong Kong.
Twitter ha dichiarato di aver scoperto una "significativa operazione di disinformazione spalleggiata dallo stato" volta a minare la legittimità e le posizioni politiche del movimento di protesta di Hong Kong.