Twitter e Facebook rimuovono centinaia di profili iraniani creati per ingannare gli utenti
I social network hanno rimosso contenuti associati a una campagna di disinformazione politica lanciata dall’Iran.
di Erin Winick 23-08-18
La notizia: Facebook ha rimosso 652 profili e pagine fasulle associate a tentativi russi e iraniani di confondere gli utenti con fake news. Le prime attività legate all’Iran risalirebbero al 2011 ed avrebbero interessato una moltitudine di aree, fra cui Medio Oriente, America Latina, Regno Unito e Stati Uniti. Poco dopo l’annuncio di facebook, Twitter ha rimosso 284 profili associati a loro volta all’Iran.