Facebook smaschera un tentativo coordinato di influenzare l’esito delle elezioni USA di metà mandato
La società ha dalla sua piattaforma rimosso 32 pagine e profili per “comportamenti coordinati non autentici”.
di Erin Winick 31-07-18
La notizia: Il social network ha rivelato la scoperta di una campagna orchestrata per pilotare il dibattito politico sulla piattaforma. Fra i partecipanti alla campagna figuravano le pagine “Aztlan Warriors,” “Black Elevation,” “Mindful Being,” e “Resisters”.