Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    SpaceX lancia i suoi primi satelliti per le connessioni Internet

    La costruzione di una rete Internet globale richiederà il posizionamento in orbita di diverse altre migliaia di satelliti.

    di Jamie Condliffe

    Elon Musk ha appena fatto la sua prima mossa verso la costruzione di una rete globale a banda larga nello spazio.

    SpaceX è riuscita a mettere in orbita due satelliti prova – denominati Tintin A e Tintin B. Musk ha detto che i satelliti sono “posizionati e connessi con le stazioni terrestri”, e che tenterà di trasmettere “un saluto al mondo” durante il loro passaggio sopra il quartier generale di SpaceX.

    L’idea: Questi due satelliti sarebbero solamente i primi di una intera costellazione, conosciuta Starlink, che dovrebbe permettere di portare una connessione Internet in tutto il mondo. Musk sostiene che questa connessione sarebbe in grado di rivaleggiare le connessioni a banda larga via fibra ottica, con ritardi ridotti e velocità fino a 1 gigabit al secondo.

    I passaggi successivi: La prima costellazione richiederà il graduale posizionamento in orbita di 4.425 satelliti nell’arco dei prossimi cinque anni, e dovrebbe raggiungere la massima capacità operativa entro il 2024. Altri 7.500 satelliti verrebbero lanciati successivamente. Nel frattempo, altre società, quali Facebook e Google, stanno sviluppando il loro personale approccio per competere nei servizi Internet via aerea.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Gli orologi atomici di domani

    Misurando con precisione le vibrazioni quantistiche negli atomi e la loro evoluzione nel tempo, i ricercatori possono affinare la precisione dei sensori quantistici per ottenere un mondo in miniatura di informazioni non accessibili nei normali scenari
    Total
    0
    Share