• Getty
Il lockdown è stato il più lungo periodo di quiete nella storia umana registrata
I mesi da marzo a maggio hanno offerto agli scienziati un'opportunità unica per ascoltare il nostro pianeta.
di Tanya Basu 24-07-20
Quando il blocco è iniziato a marzo, il mondo è diventato all'istante, stranamente silenzioso. Le strade della città si sono svuotate. Runner e famiglie sono spariti dai parchi. Lavori fermi e negozi chiusi. Ora una rete di stazioni di monitoraggio sismico in tutto il mondo ha quantificato questo periodo di quiete senza precedenti. La ricerca sul "silenzio sismico", pubblicata su “Science”,offre un quadro dei nostro contributi in termini di rumore all'ambiente. Ha anche permesso agli scienziati di “ascoltare” ciò che sta accadendo sotto i nostri piedi.