Gli Stati Uniti attribuiscono ad hacker dello stato cinese il colpo agli hotel Marriott
Ufficiali americani credono che l’attacco informatico al gruppo Starwood della multinazionale Marriott possa appartenere a un’operazione più ampia, orchestrata dal governo cinese per scovare spie americane.
di Martin Giles 12-12-18
La notizia: Stando al New York Times, gli ufficiali degli Stati Uniti sospettano che il recente attacco ai danni della catena alberghiera Starwood, attraverso il quale sono state rubate le informazioni personali di 500 milioni di clienti, faccia parte di un’operazione di intelligence organizzata da spie cinesi.