• Il prof. Alberto Abruzzese nel suo studio romano.
Formazione professionale e/o vocazione
Alberto Abruzzese, studioso di riferimento per quanti non si sentono assuefatti al presente e membro del Comitato scientifico di MIT Technology Review Italia, da tempo riflette con suggestiva radicalità sulla situazione della università, soprattutto in Italia, e su come sia possibile sottrarla alle sue progressive sclerotizzazioni culturali e corporative.
di Alberto Abruzzese 27-06-17
La condizione attuale del rapporto tra formazione professionale e vocazione va cercata in ogni agenzia di socializzazione: dalla famiglia alla informazione, dal tempo di lavoro e al tempo libero, ma soprattutto negli apparati e dispositivi della scuola e dell’università. Proprio là dove le vocazioni sembrano essersi spente, in quanto si tratta di apparati istituzionali che da decenni sono privi di effettive riforme. Istituzioni vecchie ormai di un secolo, esse sono e saranno causa della lunga durata di un clamoroso vuoto di innovazioni di sostanza, di contenuto, proprio in un’epoca di clamorosi sviluppi tecno-scientifici.