Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Facebook, Google, Microsoft, e Twitter permetteranno di condividere dati fra i loro servizi

    Alcuni dei principali giganti tech hanno dato vita a una collaborazione per facilitare la condivisione di informazioni fra le loro piattaforme.

    di Erin Winick

    La notizia: Secondo quanto descritto su Data Transfer Project, fondato l’anno scorso, grandi siti fra cui Facebook, Google, Microsoft, Instagram, Flickr, e Twitter potranno utilizzare le informazioni già caricate su uno dei loro servizi per compilare il profilo dello stesso utente sulle restanti piattaforme. I nuovi strumenti potranno raccogliere e tradurre informazioni dalle varie API proprietarie del servizio.

    Cosa comporta per gli utenti: Piuttosto che caricare ogni volta foto, eventi, contatti ed altre informazioni personali su ciascun sito, gli utenti potranno accedere automaticamente ai documenti da qualunque piattaforma – senza doverli caricare nuovamente. Nel caso in cui la vostra foto preferita fosse stata caricata su Instagram, ad esempio, questa potrà facilmente essere condivisa da voi sul vostro profilo Flickr.

    Da dove nasce l’idea? Per quanto il progetto ambisca a facilitare le operazioni degli utenti, l’unificazione dei dati favorisce anche il rispetto delle clausole introdotte dalla GDPR. La nuova normativa europea richiede alle società di permettere ai loro utenti di trasportare facilmente i propri dati da un sevizio ad un altro.

    Il prossimo step: Il progetto cercherà di arruolare nuovi partner e agevolare ulteriormente il processo di trasferimento dei dati.

    (MO)

    Related Posts
    Total
    0
    Share