• AP
Dopo il covid, è più facile soffrire di disturbi mentali
Uno studio apparso su “Lancet Psychiatry” indica che nel periodo immediatamente successivo alla malattia un paziente su cinque viene colpito da crisi d’ansia, insonnia e demenza.
di Charlotte Jee 12-11-20
Negli ultimi mesi sono comparsi una serie di rapporti su un legame tra la sopravvivenza del covid-19 e lo sviluppo di problemi di salute mentale. Ora sono arrivate anche le conferme da parte dei dati. Un nuovo studio, pubblicato su “Lancet Psychiatry”, ha scoperto che a quasi una persona su cinque che ha avuto il covid-19 viene diagnosticata una malattia mentale entro tre mesi dal risultato positivo.