Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    4. Rosetta: lo scopo e i mezzi per raggiungerlo

    Breve intervista a Berndt Feuerbacher, Presidente della Federazione Astronautica Internazionale.

    di Alessandro Ovi

    Perché la cometa è scientificamente importante?

    Le comete sono relitti dell’origine del nostro sistema solare, tenuti in una sorta di congelatore cosmico ben al di là dei pianeti esterni e rimasti invariati per oltre 4,5 miliardi di anni. Quando un simile reperto viene deviato in prossimità del Sole ci è possibile raggiungerlo. Si tratta di un’opportunità unica per imparare cose nuove del nostro Sole, della Terra, dei pianeti e persino dell’inizio della vita.

    Che aspetto dovrebbe avere abbia la superficie sella cometa?

    Potrebbe essere formato da duro ghiaccio o da soffice neve, con spuntoni che fuoriescono o profondi canali intagliati. Nessuno ha mai visto finora la superficie di una cometa con una risoluzione migliore di un metro, e il nostro lander è di quelle stesse dimensioni.

    Con che strumenti verrà studiata la superficie della Cometa?

    Potete consultare liberamente una descrizione di tutti gli strumenti montati su Philae sul blog dedicato, oppure sulla pagina di Rosetta, dove vengono descritte anche le strumentazioni del modulo orbitale.

    Immagine: Berndt Feuerbacher, Presidente dell’International Astronautical Federation (IAF)

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Gli orologi atomici di domani

    Misurando con precisione le vibrazioni quantistiche negli atomi e la loro evoluzione nel tempo, i ricercatori possono affinare la precisione dei sensori quantistici per ottenere un mondo in miniatura di informazioni non accessibili nei normali scenari
    Total
    0
    Share