• Kim Jong-un AP
Un esperto di blockchain è accusato di aiutare i leader della Corea del Nord
Il regime nordcoreano vede la criptovaluta come una scorciatoia per favorire lo sviluppo economico, sganciandosi dal sistema bancario globale.
di Mike Orcutt 06-12-19
Virgil Griffith avrebbe dovuto sapere che c'era una possibilità che la sua decisione di partecipare a una conferenza sulla criptovaluta in Corea del Nord poteva metterlo nei guai. Ora, sta vivendo in prima persona cosa possano significare le sanzioni statunitensi contro il Paese: rischia infatti fino a 20 anni di prigione.