Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Tesla raggiunge in leggero ritardo un importante traguardo

    La società è riuscita a raggiungere il traguardo delle 5.000 unità prodotte la settimana, ma a quale costo?

    di Erin Winick

    La scorsa settimana Tesla, società che sviluppa automobili elettriche, camion elettrici e pannelli solari, ha realizzato 5.000 Model 3 per un totale di 7.000 modelli.

    Il retroscena: Ad aprile la capacità produttiva di Tesla si fermava ad appena 2.000 Model 3 la settimana. Da quando Elon Musk, il CEO della società, è sceso in campo per rispettare la promessa di realizzare 5.000 vetture la settimana entro la fine di giugno, Tesla ha rivisto la catena di montaggio e allestito una linea addizionale all’aperto per riuscirvi.

    Mancato per poco: Grazie a questi sforzi è stato possibile raddoppiare la capacità produttiva della società, anche se il volume di 5.000 auto prodotte ogni settimana non è stato raggiunto esattamente entro i termini prefissati – stando a Reuters, sarebbero occorse cinque ore della giornata di domenica per oltrepassare il traguardo.

    Il seguito: Tesla deve dimostrare di poter produrre in massa le proprie auto; gli interventi effettuati per incrementare la propria capacità produttiva, però, sono costati cari, e non è ancora chiaro se questa nuova capacità sarà sostenibile.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    L’innovazione parla italiano

    Il convegno “Le vie italiane all’innovazione” proposto la Mit Technology Review Italia al Tecnopolo di Reggio Emilia. Con la presenza dei protagonisti del management industriale italiano. E uno studio sulle aziende che si sono distinte nel cercare, e trovare, nuove strade
    Total
    0
    Share