• Google / MIT Technology Review
Supremazia quantistica di Google? Non ancora, dice IBM.
Il produttore rivale di computer quantistici mette in dubbio la tanto decantata affermazione del nuovo traguardo raggiunto da parte di Google.
Un mese fa, è arrivata la notizia che Google avrebbe raggiunto la "supremazia quantistica", vale a dire aveva un suo computer quantistico in grado di eseguire un calcolo che un computer classico avrebbe svolto in un tempo incredibilmente lungo. Anche se il calcolo in quanto tale - in sostanza, una tecnica molto specifica per la produzione di numeri casuali – non ha un valore assoluto, potrebbe assumere lo stesso significato del primo volo di 12 secondi dei fratelli Wright, rappresentando comunque una pietra miliare nel campo dell’ elaborazione.