• Fonte ST
Scrivere ed eseguire applicazioni IOTA in semplicità
Come implementare protezione di lettura, sfruttare le funzionalità dell'unità di protezione della memoria o utilizzare un generatore di numeri casuali, funzioni fondamentali alla creazione di indirizzi univoci capaci di proteggere un sistema dagli hacker.
di Fonte ST 26-08-20
Al giorno d'oggi, le transazioni più frequenti su internet sono acquisti in cui i consumatori pagano prodotti come un libro con la carta di credito. Supponiamo di essere interessati all'acquisto di un solo capitolo alla volta del suddetto libro, per non dover scoprire troppo tardi di non essere interessati all'intero volume ed evitare così di sprecare denaro.

Per fare un secondo esempio, supponiamo di essere un'azienda di informazioni che produce costosi rapporti di ricerca. Oggi potrei vendere 10 rapporti per $10.000 ciascuno. Ma cosa succederebbe se potessi vendere parti del rapporto. Una tabella o un grafico particolare per $100. O informazioni su di uno specifico sottomercato per $1000. Si potrebbero generare entrate sostanzialmente maggiori con lo stesso modello di vendita online che prevede la registrazione di un utente e della sua carta di credito per l'acquisto di ogni articolo. Sul fronte dell'acquirente, l'intero processo potrebbe anche essere automatizzato: modelli finanziari informati 'sanno' quali informazioni sono necessarie e dove possono essere rinvenute. Starà poi al fornitore inviare regolare fattura.

Questo è il concetto davvero semplice alla base dell'IoTA, un archivio progettato per registrare ed eseguire transazioni tra macchine e dispositivi IoT. STMicroelectronics ha recentemente rilasciato un pacchetto di funzioni STM32, chiamato FP-SNS-IOTA1, che facilita lo sviluppo di applicazioni basate sulla tecnologia DLT (Distributed Ledger Technology) di IOTA.

Lo scambio di informazioni è, infatti, uno dei fini più diffusi della rete IOTA e il nuovo Function Pack dimostra che chiunque può iniziare con un kit hardware che costa solo USD110. Inoltre, a differenza della maggior parte delle tecnologie di contabilità distribuita, IOTA è adattabile ad un microcontrollore, aprendo così la porta a sistemi ad alta efficienza energetica.

Il Function Pack è composto da software e firmware, eseguito su un kit di rilevamento STM32 con connettività cellulare, per aiutare ingegneri e produttori a creare e testare un'applicazione demo che acquisisce i dati dai sensori su una scheda e quindi, a un intervallo specifico, invia i dati come una transazione IOTA, insieme a un contatore per gli eventi di caduta libera rilevati e un flag booleano che mostra se la temperatura è inferiore (falsa) o superiore (vera) a una soglia.

Il Function Pack è accompagnato da chiare istruzioni su come implementare la protezione da lettura, sfruttare le funzionalità dell'unità di protezione della memoria o utilizzare un generatore di numeri casuali, funzionalità fondamentali alla creazione di quegli indirizzi univoci necessari a proteggere un sistema dagli hacker interessati a scaricare chiavi o accedere alle risorse.


(lo)