Partendo da tessuti umani è stato stampato in 3D un cuore dotato di vasi sanguigni
Grazie a una tecnica che, un giorno, potrebbe incrementare il tasso di successo per i trapianti di cuore, le cellule di un paziente sono state impiegate per creare un primo, piccolo cuore stampato in 3D.
di Charlotte Jee 17-04-19
Il processo: Un paziente è stato sottoposto a una biopsia per prelevare un campione di tessuto dal quale ricavare gli ingredienti per l’esperimento. Alcune molecole, fra cui collagene e glicoproteine, sono state trattate per ricavare un idrogel da utilizzare come “inchiostro”. Una volta mescolato l’inchiostro con le cellule staminali prelevate dal campione di tessuto, i ricercatori della Tel Aviv University sono riusciti a creare un cuore specifico per il paziente con tanto di vasi sanguigni.