• Dronepicr, Wikimedia Commons
Parchi tecnologici di Berlino e Brandeburgo
La via innovativa alla medicina del futuro.
di Alessandro Ovi 29-09-20
I parchi tecnologici raccolgono industria, scienza, fornitori di cure cliniche, idealmente in stretta vicinanza e collaborazione tra loro. In questo modo, le idee possono essere avanzate al meglio dalle migliori tecnologie e servizi di domani ed essere orientate al paziente.

Berlino-Brandeburgo offre esattamente questo ed è caratterizzata da infrastrutture eccellenti, che forniscono servizi semplici e rendono possibili reti efficienti. Si tratta di uno degli hub dedicati alle scienze della vita più grandi al mondo, con ben otto parchi tecnologici distribuiti nella regione e merita di essere studiato in più puntate.

La regione offre brevi percorsi per scambi e partnership, non solo tra diversi istituti di ricerca, ma anche tra industria, cliniche e ricerca accademica in vari modi. Elementi importanti sono piattaforme, reti e parchi tecnologici orientati al trasferimento.

La regione della capitale tedesca ospita oltre 40 rinomate istituzioni scientifiche, tra cui la Charité, Universitätsmedizin Berlin, il Robert Koch Institute, il Max Delbrück Center for Molecular Medicine in the Helmholtz Association (MDC), il German Heart Center Berlin,  e altri noti istituti come Fraunhofer, Helmholtz, Leibniz e Max Planck. Il Charité è uno dei più grandi ospedali universitari d'Europa. Più di 4.500 medici e scienziati conducono ricerche, insegnano e curano i pazienti qui all'avanguardia della medicina internazionale.

Il Berlin Institute of Health (BIH) sarà la nuova bandiera degli istituti di ricerca di livello mondiale. Scienziati di Charité e MDC conducono ricerche insieme alla BIH dal 2013. BIH è un'istituzione scientifica per la ricerca traslazionale e la medicina dei sistemi e si sta affermando come una struttura unica nel panorama della ricerca biomedica tedesca.

La BIH, la Charité, la MDC e Sanofi, Germany GmbH hanno firmato un accordo quadro di ricerca congiunto a Berlino. In futuro, le istituzioni lavoreranno a stretto contatto allo sviluppo di nuove terapie per varie malattie. Inoltre, i partner sosterranno giovani ricercatori di talento e progetti con potenziale economico e medico.

La regione metropolitana offre le condizioni ideali per una stretta cooperazione correlata al progetto tra ricercatori di base, sviluppatori di tecnologia e ricercatori clinici. Il Gesundheitscampus Brandenburg, fondato su iniziativa del governo dello stato di Brandeburgo nel 2015, comprende la creazione di una rete interuniversitaria.

Università (Università di Potsdam, Università tecnologica di Brandeburgo e Scuola medica di Brandeburgo Theodor Fontane), istituti di ricerca non universitari e altre università statali, cliniche, fondi di assicurazione sanitaria, associazioni e aziende, sono raccolti in questo grande hub.

Entro la metà del 2018, è prevista la costituzione di una facoltà congiunta da parte delle università di supporto dell'area. Qui si perseguono l'istituzione di una ricerca collaborativa orientata al medico nell'area di base per l'acquisizione di finanziamenti competitivi da parte di terzi, un contributo alla ricerca sulle malattie che si verificano più frequentemente e un trasferimento più solido di conoscenze. Ciò fornirà una rete a livello statale per la cooperazione in materia di innovazione, networking e ricerca nel Brandeburgo.

La regione della capitale dispone di una serie di reti tematiche, in cui gli attori lungo l'intera catena del valore aggiunto ricercano, sviluppano e commercializzano servizi congiuntamente. Questi includono DiagnostikNet Berlin-Brandenburg, Net PhaSol e Glyconet Berlin-Brandenburg.

L'utilizzo di database scientifici, bio-sonde e dispositivi di grandi dimensioni, nonché l'accesso a competenze, brevetti e laureati in scienze, sono cruciali per lo sviluppo di prodotti innovativi. Le università e gli istituti di ricerca di Berlino e Brandeburgo, nonché i loro centri di trasferimento tecnologico, sono ottimamente posizionati a tal fine.

Per lanciare sul mercato prodotti e processi innovativi, sono necessari strutture e programmi all'avanguardia che facilitino e accelerino il trasferimento di tecnologia lungo l'intera catena del valore. Per la ricerca traslazionale e il trasferimento interdisciplinare di conoscenze tra ricercatori, tra scienza e impresa, tra menti creative e finanziatori dall'altro, la regione della capitale tedesca offre una varietà di sedi e tecnologie, come il Berlin-Brandenburg Center for Regenerative Therapies BCRT, il Experimental and Clinical Research Center ECRC o l'unità di screening presso la FMP.

(lo)