Nella settimana di Ferragosto da sabato 10, fino a sabato 18, gli aggiornamenti del quotidiano e delle Newsletters saranno rallentati. L'attività amministrativa sarà invece sospesa.
Le IA di riconoscimento facciale crescono grazie a foto prese online senza il consenso dei legittimi proprietari
Un rapporto della NBC rivela come foto di volti vengano prese regolarmente dai siti web per procedere con l’addestramento degli algoritmi di riconoscimento facciale.
di Charlotte Jee 14-03-19
L’ultimo esempio: A gennaio IBM ha pubblicato un data set di quasi mezzo milione di foto, raccolte da Flickr ed etichettate sulla base di dettagli quali il tono della pelle. La società ha presentato il data set come parte dei suoi sforzi per ridurre il problema (molto reale) dei pregiudizi nei sistemi di riconoscimento facciale. Eppure, riporta la NBC, le foto sono state prese senza alcun consenso, ed è ormai pressoché impossibile rimuoverle dal data set.