Lavoro in transizione
Le tecnologie digitali stanno cambiando la natura dei posti di lavoro. Che cosa comporterà questo fenomeno per il futuro del lavoro?
di Nanette Byrnes 21-11-15
Già cinque anni fa, il machine learning – cioè l’impiego di potenti algoritmi in grado di cercare modelli, serie, insiemi omogenei nelle basi di dati – aveva raggiunto un punto tale che un software, guidato da avvocati di alto livello, poteva ridurre drasticamente il tempo necessario alla ricerca  delle sentenze più rilevanti per un processo, nel mare della documentazione del passato. Si tratta di un lavoro che veniva prima eseguito da avvocati alle prime armi, in tempi normalmente molto più lunghi. Si tratta di un cambiamento che potrebbe rappresentare il primo passo nella informatizzazione dell’attività legale.