Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    L’amministrazione Trump vuole nazionalizzare la rete 5G

    La possibilità che la Casa Bianca decida di procedere con la realizzazione di una rete 5G nazionale è seria.

    di Erin Winick

    Il team responsabile della sicurezza nazionale sotto il presidente Trump sta considerando la strategia migliore per realizzare una rete 5G nazionale. Un funzionario dell’amministrazione ha confermato l’iniziativa e fornito ad Axios un PowerPoint su alcuni dei punti fondamentali della proposta.

    La motivazione: Il motivo principale dietro questa decisione starebbe nel voler restare competitivi (e salvaguardare le reti statunitensi) con la Cina. Il documento sostiene che una rete 5G consolidata rappresenti lo strumento necessario a conseguire importanti progressi in tecnologie quali la guida autonoma e la realtà virtuale.

    La rete: Il rapporto menziona due possibili percorsi per sviluppare la rete 5G:

    1. Una rete realizzata e finanziata dal governo statunitense.
    2. Un sistema composto da reti costruite dagli operatori mobili

    Il presidente di FCC Ajit Pai si è già espresso contro l’idea di una rete gestita dal governo. Società quali AT&T e T Mobile, nel frattempo, stanno investendo pesantemente e da tempo nel segmento. Persino Facebook si è data da fare a riguardo.

    Intanto, Axios riporta che la Casa Bianca starebbe optando per la prima soluzione. Si tratterebbe di una notevole incongruenza per una amministrazione che auspicava a una riduzione della partecipazione del governo nell’industria privata.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Come e perché imparare dalle api

    La cosiddetta "intelligenza di sciame” è applicabile anche alle comunità umane? Gli esperti Paola Scarpa, Andrea Pietrini, Federico Frattini a confronto su un tema affascinante per le società presenti e future
    Total
    0
    Share