Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    La Russia vuole che odiamo gli OGM

    Sostenitori e contrari si scontrerebbero sul tema degli OGM con valanghe di fake news.

    di Antonio Regalado

    Attacchi volti a diffondere disinformazione come nel caso delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti potrebbero indurre le persone a temere la scienza dietro gli OGM.

    Ricercatori della Iowa State University hanno scoperto che RT e Sputnik, due siti di notizie finanziati dalla Russia, erano ricolmi di articoli riguardanti gli OGM – al pari di Huffington Post, Fox News, CNN, Breitbart News, e MSNBC messi assieme.

    Un’ombra sulla biotecnologia: La maggior parte degli articoli includeva informazioni “negative o dispregiative” sugli OGM, stando al Des Moines Register. Altre erano volte alla promozione di teorie cospirazioniste fasulle. Una notizia in particolare ipotizzava un legame fra l’epidemia di Zika e zanzare OGM.

    Il retroscena: La Russia ha bandito gli OGM. Stando a RT (quindi prendete la notizia con le pinze), il paese aspirerebbe a diventare il principale esportatore di cibo organico.

    Il seme del dubbio: Gli OGM sono già un argomento di dibattito. Secondo il team della Iowa State University, la Russia starebbe intervenendo sul tema delle fake news. D’altro canto, secondo Gizmodo, gli americani contrari alla distribuzione di OGM sostengono che gli scienziati starebbero utilizzando questo genere di ricerca per screditare timori giusti e credibili. Non sapete a chi credere? È proprio questo il problema.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Come e perché imparare dalle api

    La cosiddetta "intelligenza di sciame” è applicabile anche alle comunità umane? Gli esperti Paola Scarpa, Andrea Pietrini, Federico Frattini a confronto su un tema affascinante per le società presenti e future
    Total
    0
    Share