La libertà malata

Il mediologo Derrick de Kerkhove, già collaboratore di Marshall McLuhan e docente delle Università di Toronto e di Napoli Federico II, attualmente direttore scientifico di Media Duemila, ipotizza le drammatiche conseguenze della epidemia di Coronavirus sui regimi della convivenza e sulle libertà individuali.

Per quanto riguarda sia la minaccia virale di Covid19 sia le reazioni normative dei governi del mondo, il virus si inserisce in una sorta di "tempesta perfetta". La ancora recente globalizzazione del pianeta, la rete quasi soffocante di comunicazioni disponibili e la necessità di un riavvio della cultura umana di fronte al cambiamento climatico presentano condizioni ideali a una forma di malattia interamente basata sulla comunicazione.