La genealogia genetica permette di risolvere crimini recenti e casi rimasti aperti
Per la prima volta, un database di profili DNA è stato utilizzato per risolvere un crimine molto recente. Le implicazioni di questa svolta per la lotta al crimine sono importantissime.
di Antonio Regalado 31-07-18
Il caso è chiuso: Il 28 luglio un uomo di 31 anni, Spencer Glen Monnett, è stato arrestato dalla polizia dello Utah per lo stupro di una donna anziana, Carla Brooks. Il crimine era stato perpetrato nel mese di aprile. Monnett è stato identificato grazie alla “genealogia genetica”. Le tracce di DNA lasciate sulla scena del crimine hanno permesso di risalire ai suoi parenti, quindi al colpevole.