La battaglia per il brevetto del CRISPR
Il 9 marzo, negli Stati Uniti, inizierà la causa relative al brevetto del CRISPR.
di Alessandro Ovi 08-03-16
Il 9 di marzo, negli Stati Uniti, presso l’Ufficio dei Brevetti e dei Marchi (USPTO) di Alexandria, in Virginia, inizierà la causa relativa al brevetto del CRISPR, una tecnologia che permette di sostituire spezzoni predefiniti di DNA di cellule animali (incluse quelle umane) per sostituirli con altri con precisione e velocità senza precedenti, e a costi molto bassi. A livello di laboratorio vengono trattate mutazioni che portano alla cecità, alla distrofia muscolare nei topi, o ceppi di grano creati per resistere alle malattie fungine. Ma le prospettive si allargano ad Alzheimer, Diabete, Cancro, alla modifica di embrioni umani per eliminare carenze genetiche… Una vera rivoluzione della ingegneria genetica che permette importantissime forme di ‘gene editing’.