Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Interfacce seriali multi-gigabit, ecco come mantenere un segnale integro

    La straordinaria ampiezza di gamma differenziale dei nuovi filtri ST protegge la sensibilità dell’antenna di circuiti in serie

    I nuovi filtri common-mode di STMicroelectronics hanno una larghezza di banda differenziale estremamente ampia, di 10,7 Ghz, capace di proteggere la sensibilità dell’antenna nei circuiti wireless adiacenti delle più recenti interfacce digitali seriali.

    L’ECMF2-40A100N10 a 2 canali e l’ECMF4-40A100N10 a 4 canali sono compatibili con gli standard di interfaccia ad alta velocità, inclusi USB 3.2 Gen 2, USB4, HDMI 2.1 e DisplayPort.

    Con la loro bassa resistenza seriale di soli 3Ω, che riduce al minimo la distorsione del diagramma oculare, i filtri preservano l’integrità del segnale. I filtri forniscono una profonda attenuazione di modo comune (Scc21) da 2,4 GHz a 7 GHz, raggiungendo -21 dB a 5 GHz e prevengono efficacemente le interferenze con i ricevitori Wi-Fi e Bluetooth.

    Oltre ad affrontare i problemi di desensibilità dell’antenna, i filtri possono essere utilizzati per la riduzione generale del rumore dell’interfaccia per garantire la conformità alle normative sulla compatibilità elettromagnetica (EMC). Anche la protezione ESD fino a ±9kV (contatto) e ±20kV (scarica in aria) è incorporata nella scarica, che supera IEC 61000-4-2 livello 4.

    Entrambi i filtri sono alloggiati in contenitori compatti micro quad flat no-lead (µQFN) alti solo 0,5 mm e sono adatti per applicazioni industriali esigenti e prodotti di consumo. Sono particolarmente adatti per proteggere apparecchiature di fabbrica intelligenti, sistemi di imaging, dispositivi medici, apparecchiature di laboratorio, sistemi di automazione domestica, set-top box, televisori intelligenti, console di gioco, notebook, tablet e docking station.

    Sono disponibili schede di valutazione che offrono una scelta di connettore SMA o connettore USB-C per fornire una comoda connessione alle apparecchiature di test per esplorare le prestazioni dei filtri.

    Related Posts
    Continua

    L’innovazione parla italiano

    Il convegno “Le vie italiane all’innovazione” proposto la Mit Technology Review Italia al Tecnopolo di Reggio Emilia. Con la presenza dei protagonisti del management industriale italiano. E uno studio sulle aziende che si sono distinte nel cercare, e trovare, nuove strade
    Total
    0
    Share