Il ministro della salute del Regno Unito rivela accidentalmente i difetti nei punteggi di rischio poligenico
Da una intenzione benevola è scaturita una grossolana figuraccia che mette in gioco la credibilità e l’utilità di una nuova tipologia di esame basato sul DNA.
di Antonio Regalado 21-03-19
Il Regno Unito è pioniere nell’utilizzo di grandi database per la formulazione del punteggio di rischio poligenico, una sorta di stima della probabilità di sviluppare una particolare malattia.