• Ms. Tech / Wikimedia Commons
Il generatore automatico di bufale
OpenAI ha rilasciato una versione estesa della sua intelligenza artificiale per creare notizie false, ma ha deciso di rendere pubbliche solo versioni parziali, incrementandole di volta in volta.
di Karen Hao 29-08-19
A febbraio OpenAI ha guadagnato l’attenzione di tutti con un sistema in grado di produrre testi verosimili, talmente avanzato che l’azienda ha deciso di non renderlo pubblico.