I passaporti vaccinali sono una mossa a doppio taglio
Una delle massime esperte di rapporti tra tecnologia e società mette in guardia dal pericolo di permettere l’accesso ai servizi solo a coloro che sono stati vaccinati contro il covid-19, aumentando in tal modo la sfiducia verso le istituzioni.
di Mia Sato 23-12-20
Mentre tentano di riaprire gli spazi pubblici, gli esperti stanno discutendo i pro e i contro dei passaporti vaccinali per il covid-19 o altri tipi di certificazione. L'idea sembra semplice: coloro che possono dimostrare di essere stati vaccinati per il covid-19 sarebbero in grado di andare in posti e fare cose che le persone non vaccinate non farebbero.