Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Harvard mette in rete oltre 6 milioni di casi giudiziari

    La condivisione di un database così vasto permetterà alle società di sviluppare più rapidamente IA per il settore legale.

    di Erin Winick

    Dopo cinque anni di lavoro, quasi 6,5 milioni di casi giudiziari sono ora liberamente consultabili online.

    La notizia: Il Library Innovation Lab della Harvard Law School Library ha portato a termine il progetto Caselaw Access, nato per digitalizzare ciascun caso legale statale e federale registrato negli Stati Uniti dal 1600 alla scorsa estate. Il processo ha comportato la scansione di oltre 40 milioni di pagine.

    Perché è necessario: Uno dei problemi principali con lo sviluppo di intelligenze artificiali per applicazioni legali è la carenza di dati accessibili. Per addestrare i software, le società sviluppatrici si sono spesso trovate costrette a costruire i propri database partendo da qualunque sito web avesse pubblicato informazioni o stringere accordi con gli studi legali per accedere ai loro registri privati.

    Le conseguenze: Ora che milioni di casi sono in rete, le società potranno accedere gratuitamente a un’ottima fonte di addestramento per i loro sistemi di IA. I programmi potranno persino individuare casi utili per i legali in cerca di esempi da presentare nei loro casi. Come spiegatoci lo scorso anno da Adam Ziegler, direttore responsabile del Library Innovation Lab: “Credo che assisteremo a un numero sempre maggiore di sperimentazioni, e il processo potrà solo accelerare. È veramente difficile costruire un’interfaccia intelligente senza avere accesso ai dati basilari”.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Come e perché imparare dalle api

    La cosiddetta "intelligenza di sciame” è applicabile anche alle comunità umane? Gli esperti Paola Scarpa, Andrea Pietrini, Federico Frattini a confronto su un tema affascinante per le società presenti e future
    Total
    0
    Share