Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    Hacker russi prendono nuovamente di mira l’Ucraina

    Un gruppo di ricercatori ha scoperto codici rogue che potrebbero essere utilizzati per sferrare un pesante attacco ai danni del paese.

    di Martin Giles

    Cattive notizie: Un rapporto di Reuters descrive come ricercatori presso la società di sicurezza informatica Taleo di Cisco hanno scoperto un malware denominato VPNFilter capace di infettare router ed altri dispositivi di accesso alla rete in oltre 54 paesi. Molti dei computer compromessi si troverebbero in Ucraina.

    Made in Mosca: Il codice presenterebbe le caratteristiche dei malware russi che pochi anni fa avevano attaccato le società energetiche dell’Ucraina. Il malware è in grado di spegnere i dispositivi che infetta o utilizzarli per accedere ad altri macchinari.

    Perché conta: Fra pochi giorni l’Ucraina ospiterà la finale di Champions League; un bersaglio allettante per gli hacker. Ovviamente, il Cremlino ha negato il proprio coinvolgimento. Funzionari della sicurezza invitano le società a installare rapidamente gli aggiornamenti sviluppati da società quali Netgear e Links, i cui dispositivi sono stati presi particolarmente di mira.

    (MO)

    Related Posts
    Continua

    Come e perché imparare dalle api

    La cosiddetta "intelligenza di sciame” è applicabile anche alle comunità umane? Gli esperti Paola Scarpa, Andrea Pietrini, Federico Frattini a confronto su un tema affascinante per le società presenti e future
    Total
    0
    Share