Seguici
Iscriviti alla nostra newsletter

    CEA, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics: i big si alleano su Automotive, IoT ed AI


    Quattro grandi protagonisti nel campo dei semiconduttori definiscono insieme la roadmap per la tecnologia e l’ecosistema FD-SOI

    di Fonte ST

    CEA, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics hanno annunciato una nuova collaborazione con cui intendono definire congiuntamente la roadmap di prossima generazione del settore per la tecnologia FD-SOI (fully depleted silicon-on-insulator, silicio su isolante completamente esaurito).

    I semiconduttori e l’innovazione FD-SOI hanno valore strategico per l’Europa così come per tutto il mondo. La FD-SOI offre vantaggi sostanziali ai progettisti e ai sistemi dei clienti, tra cui un minore consumo energetico e un’integrazione più facile di funzionalità aggiuntive come quelle di connettività e sicurezza, una caratteristica chiave per le applicazioni dei settori automotive, IoT e mobile.

    “Per più di 20 anni, CEA è stato un pioniere della tecnologia FD-SOI nell’ambito dell’ecosistema Grenoble-Crolles. CEA vanta inoltre una lunga storia di stretta collaborazione in Ricerca e Sviluppo con STMicroelectronics e GlobalFoundries ed è stato molto attivo nelle iniziative guidate dalla Commissione Europea e dagli Stati membri dirette a creare un ecosistema completo per FD-SOI, che comprenda fornitori di materiali, studi di progettazione, fornitori di strumenti EDA, aziende fabless e utilizzatori finali”, ha affermato François Jacq, Presidente di CEA. “CEA è fortemente motivato da questa opportunità di preparare una nuova generazione di tecnologia FD-SOI che fornisca prestazioni più elevate, minori consumi di energia e costi inferiori per soddisfare le esigenze dei principali mercati europei, come l’automotive, l’IoT, le applicazioni 5G/6G e l’Industria 4.0”. CEA è un attore chiave nella ricerca, nello sviluppo e nell’innovazione in quattro aree principali: transizione energetica, transizione digitale, tecnologie per la medicina del futuro e difesa e sicurezza.

    “L’FD-SOI è una tecnologia chiave per i mercati dinamici a cui ci rivolgiamo, nonché un importante motore di crescita per il nostro settore e i nostri clienti”, ha affermato Paul Boudre, CEO di Soitec, leader mondiale nella produzione di materiali semiconduttori innovativi. “L’alleanza per FD-SOI che siamo lieti oggi di annunciare è costruita sulla capacità di Soitec di guidare l’innovazione nei substrati ed aiutare a lanciare una nuova generazione di semiconduttori a disposizione di una grande varietà di mercati fra cui la connettività, l’automotive, Internet of Things e l’Intelligenza artificiale. Insieme con i nostri partner e alleati, vogliamo confermare la nostra leadership tecnologica e continuare a guidare l’innovazione nella  microelettronica globale. Questa collaborazione illustra inoltre come Soitec lavori a stretto contatto con i clienti per far progredire le tecnologie, soddisfare le loro esigenze future e accompagnarli sul mercato con un ritmo sostenuto.“

    “Non vediamo l’ora di approfondire la nostra partnership con i principali stakeholder francesi ed europei lungo l’intera filiera dei semiconduttori e, in particolare, di sfruttare insieme le nostre soluzioni FDSOI altamente differenziate per affrontare la rapida crescita di chip che richiedono bassa potenza, connettività e sicurezza nelle applicazioni automotive, nell’IoT e nei dispositivi mobili intelligenti”, ha affermato Tom Caulfield, CEO di Global Foundries, uno dei principali produttori mondiali di semiconduttori. “Il dinamico ecosistema europeo dei semiconduttori è importante per noi e continueremo a investire per ampliare la nostra presenza nell’UE nel quadro della nostra strategia di crescita globale.”

    “ST ha anticipato i tempi in tema di FD-SOI ed ha in produzione da diversi anni prodotti avanzati sia standard sia su misura del cliente per una vasta gamma di mercati finali. In particolare questa tecnologia supporta l’industria automobilistica nella sua transizione verso la completa digitalizzazione e le architetture definite dal software, nonché nello sviluppo delle tecnologie per la guida senza conducente”, ha detto Jean-Marc Chery, President & CEO di STMicroelectronics. “Non vediamo l’ora di collaborare con altri importanti esperti per le prossime generazioni di FD-SOI, che consentiranno ai nostri clienti di superare le sfide che devono affrontare nella transizione verso la completa digitalizzazione e di supportare la decarbonizzazione dell’economia”.

    ST raccoglie 48 mila creatori e costruttori di tecnologie a semiconduttore che governano la catena di fornitura nei semiconduttori con siti manifatturieri allo stato dell’arte. Come produttore indipendente di dispositivi sostiene più di 200 mila clienti e migliaia di partner per progettare e costruire prodotti, soluzioni ed ecosistemi che rispondano alle sfide e opportunità di ciascuno, nonché alla necessità di proporre un mondo più sostenibile.

    (lo)

    Related Posts
    Total
    0
    Share