Apple e Google monitorano il coronavirus con iOS e Android
Il nuovo progetto partirà a maggio e prevede di chiedere agli utenti se hanno contattato una persona infetta e ritengono di essere potenzialmente malati.
Gli esperti medici sanno che la tracciabilità dei contatti è vitale per la salute pubblica durante le epidemie. La tecnica è stata una delle chiavi del successo di paesi come la Corea del Sud nel contrastare l'ondata della pandemia all'interno dei propri confini. Questo sforzo della Silicon Valley sarà uno dei maggiori tentativi americani di seguire da vicino la diffusione del coronavirus.