Telemedicina in prima linea
La delegazione italiana all'ESA promuove €10 milioni di finanziamento per soluzioni di telemedicina e apprendimento a distanza.
di Lisa Ovi 13-05-20
La pandemia ha generato l'urgenza di evitare assembramenti di pazienti in scuole, studi medici, pronto soccorso e ospedali. La telemedicina, con il supporto delle reti satellitari, permette di portare in prima linea luoghi lontani, come dimostrato in particolare in Spagna.