• Asimov _ Illustration by David S. Goodsell
I biologi aspirano alla possibilità di riprogrammare le cellule come si trattasse di chip di un computer
Una startup ha messo in vendita “circuiti” per la creazione di farmaci e sostanze chimiche nei batteri.
Alec Nielsen, MIT, gestisce dal proprio portatile un programma capace di progettare il DNA di una cellula perché produca risultati come emettere luce gialla. Istruito ad utilizzare, per esempio, cellule di lievito che verranno nutrite con determinati zuccheri e dovranno produrre una proteina tipica di alcune meduse, il programma impiega circa 60 secondi per comporre una lista di 11,000 lettere di DNA, suppergiù, ed un diagramma simile ad un circuito.

Nielsen è a capo di una startup chiamata Asimov, che sta cercando di automatizzare la progettazione di sofisticate modifiche genetiche grazie ad un software chiamato CELLO, ideato su modello di quelli utilizzati per la progettazione di circuiti e chip composti da miliardi di transistor.