• Circuiti commestibili
Componenti elettronici tatuati sul cibo per monitorare la salute
La realizzazione di circuiti organici trasferibili su cibo e pillole apre le porte al biomonitoraggio.
I tatuaggi trasferibili, o decalcomanie, sono sottili pellicole in etilcellulosa, attaccati ad un foglio di carta grazie ad uno strato di amido o destrina solubile in acqua. Con l’applicazione dell'acqua, la pellicola di etilcellulosa può essere trasferita alla pelle umana o ad altri oggetti. La proprietà accattivante dell’etilcellulosa è la sua capacità di supportare un’immagine stampata a getto d’inchiostro.