• Twitter
Twitter vieta le pubblicità politiche
Il CEO di Twitter, Jack Dorsey ha comunicato che, a partire dal 22 novembre, l’azienda non accetterà annunci pubblicitari da parte di forze politiche, sia dai singoli candidati sia su questioni specifiche.
di Angela Chen 01-11-19
Consentire ai politici di pagare Twitter per raggiungere un pubblico più vasto significa "favorire la diffusione di messaggi politici mirati" sulle persone, ha twittato Dorsey, aprendo a "sfide completamente nuove al modo di affrontare un confronto su questioni di rilevanza sociale". Ha ragione.