• Sperma umano
Non verrà interrotto il programma di gene-editing sullo sperma umano della Harvard University
Mentre furoreggia il dibattito in Cina sulle bambine geneticamente modificate, alcuni scienziati statunitensi sperano di poter modificare al meglio i bambini del futuro.
di Antonio Regalado 03-12-18
Nel furore scatenato dalla notizia degli esperimenti condotti in Cina che avrebbero portato alla nascita di due gemelline dai geni modificati per proteggerle contro il virus dell'HIV, è degno di nota il fatto che esperimenti volti a modificare la prossima generazione di esseri umani sono in corsa anche negli Stati Uniti, allo Stem Cell Institute, della Harvard University. Werner Neuhausser, specializzato nella fertilizzazione in vitro, intende utilizzare lo strumento di gene-editing CRISPR per manipolare il DNA di cellule spermatiche allo scopo di verificare se sia possibile creare in vitro bambini resistenti all'Alzheimer.