• Pixabay
Utilizzare l'anidride carbonica
Un nuovo procedimento semplifica la conversione dell'anidride carbonica di scarto in utili prodotti industriali.
di Lisa Ovi 12-07-20
Ingegneri chimici di University of New South Wales hanno sviluppato una nuova tecnologia che aiuta a convertire le emissioni nocive di anidride carbonica in elementi chimici utilizzabili per realizzare prodotti industriali come combustibili e plastica. La ricerca è stata pubblicata da Advanced Energy Materials.  Questo genere di procedure, il cui obbiettivo è dirottare le emissioni prima che possano essere rilasciate nell'atmosfera, potrebbero farci guadagnare del tempo mentre l'economia si adatta all'utilizzo di fonti di energia rinnovabili.

I ricercatori, diretti da Rose Amal, professoressa di ingegneria chimica della UNSW hanno dimostrato che producendo ossido di zinco a temperature molto elevate utilizzando una tecnica chiamata pirolisi a spruzzo di fiamma (FSP), è possibile creare nanoparticelle che agiscono come il catalizzatore per trasformare l'anidride carbonica in "syngas", una miscela di idrogeno e monossido di carbonio utilizzata nella fabbricazione di prodotti industriali.