Usare il vento per desalinizzare l'acqua
Un progetto di ricerca che coinvolge la General Electric e l'Università della Tecnologia del Texas intende utilizzare turbine a vento per alimentare gli impianti di desalinazione, utilizzando una tecnologia eco-compatibile per un'applicazione ad elevato consumo energetico.
di 31-01-07
In questo modo, zone povere d'acqua potrebbero ottenere acqua potabile in modo ecologicamente sostenibile. A loro volta, gli impianti eolici otterrebbero un luogo dove utilizzare l'elettricità in eccesso, prodotta nei giorni di vento forte. Tuttavia, il progetto è difficoltoso: l'osmosi inversa, utilizzata per desalinizzare l'acqua, funziona ottimalmente a velocità costante, difficile da ottenere se l'approvvigionamento di corrente non lo è. L'obiettivo è di sviluppare una centrale di controllo in grado di tenere l'impianto di desalinazione in condizioni più stabili possibile, immagazzinando l'energia prodotta in alcuni momenti, vendendone agli utenti nei momenti di picco e pompando l'acqua secondo le necessità. I ricercatori sperano di sviluppare un impianto eolico da 1.5 megawatt, in grado di alimentare una stazione di desalinazione per produrre acqua sufficiente per la città di Seminole, Texas, con circa 10000 residenti. Una turbina di questa potenza potrebbe produrre circa 1500 metri cubi d'acqua all'ora, partendo da acque salmastre (l'acqua di mare, più salata, dà una resa inferiore).