• Strati di pelle virtuale Northwestern University
Una seconda "pelle" dotata di sensori potrebbe far sentire gli oggetti nella realtà virtuale
In un articolo su “Nature”, i ricercatori della Northwestern University negli Stati Uniti e della Hong Kong Polytechnic University descrivono la creazione di un materiale multistrato che incorpora un chip, sensori e attuatori che consentono a chi lo indossa di sentire vibrazioni meccaniche attraverso la pelle.
di Charlotte Jee 24-11-19
A oggi, la sensazione di tocco viene trasmessa toccando le aree su un touchscreen, con le corrispondenti aree sulla pelle che vibrano in tempo reale in risposta. La pelle è wireless e non richiede batterie, grazie alla ricarica induttiva (la stessa tecnologia utilizzata per caricare gli smartphone in modalità wireless).